martedì 26 gennaio 2021

Giorno della Memoria 2021

Il 27 gennaio è la giornata di commemorazione delle vittime dell'Olocausto, il Giorno della Memoria: è la data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz. Si ricorda la Shoah, cioè lo sterminio del popolo ebraico, le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte e coloro che a rischio della propria vita hanno tentato si salvare i perseguitati. 

Ascoltando il racconto degli avvenimenti che hanno interessato la seconda Guerra mondiale ci pare impossibile e inverosimile l'amara crudeltà perpetrata da esseri umani verso altri esseri umani. Donne, uomini, bambini trucidati solo perché avevano un altro credo o semplicemente perché erano diversi. 

La storia ci deve fare riflettere, crescere nella pace e nel rispetto di tutte le persone, seppur differenti. Ma noi giovani dobbiamo credere in un futuro senza guerre, senza campi di sterminio o deportazioni, ed  innanzitutto volere un mondo senza odio. Tutti i giorni ognuno di noi è obbligato a ricordare: la giornata della memoria non è solamente il 27 gennaio.

Con la toccante  poesia di Anna Quadracci, ho tentato di fare mio questo tema sconcertante e lacerante, cercando il più possibile di trasmettere le emozioni drammatiche che sono scaturite in me. La vita porta in sé un carattere sacro: coloro che se ne dimenticano, o fingono di dimenticarsene, mettono in moto una catena di reazioni nella quale ogni anello costituisce un grave delitto contro l'umanità.


A cura di Beatrice Rissone, classe 5D

sabato 26 dicembre 2020

I ringraziamenti di Riccardo Guasco

Di recente ho utilizzato alcune illustrazioni di Riccardo Guasco, ex allievo e oggi uno tra gli illustratori più importanti del panorama italiano, sul tema della "bicicletta" per un lavoro interdisciplinare (Laboratorio artistico - Italiano - Storia) realizzato con gli studenti della classe 2B del Liceo Artistico, in collaborazione con la professoressa Emanuela Carelli sulla figura storica di Gino Bartali.
Foto di WikimediaImages da Pixabay 


Riccardo Guasco ha lasciato un video saluto, condiviso con gli studenti nell'ultima lezione sincrona del modulo di Laboratorio artistico Arti Figurative, prima della pausa delle vacanze natalizie.



a cura di Erica Bocchino

martedì 22 dicembre 2020

Una canzone nel progetto "Tabacco ... meglio non provare”

Nell'ambito delle proposte per le scuole dell'ASL AT  di promozione e di educazione alla salute le classi prime del Liceo artistico hanno aderito al progetto Tabacco ... meglio non provare”.

Lo studente Ferraris Umberto di 1E ha voluto partecipare  in modo creativo e innovativo, stimolato dal suo docente di scienze motorie Maximilian Marin. 

Umberto ha scritto una canzone, ecco, dalla sua stessa testimonianza, il racconto della sua idea:

"La mia canzone NBNFND ovvero “non bere, non fumare, non drogarti” è stata realizzata per il PROGETTO-SALUTE E BENESSERE-ASL.

Ad ogni singolo alunno è stato chiesto di sviluppare una ricerca inerente all’argomento e di presentarlo in PowerPoint. 

Ecco, io ho deciso di “uscire dagli schemi”, di non seguire alla lettera la consegna: ho deciso di scrivere una piccola canzone che parla del Covid-19, del rispetto e della pazienza, della responsabilità, del coraggio, della fiducia e della positività che bisogna avere costantemente in questo periodo difficile. Ho scelto di fare una canzone perché la musica è una delle mie passioni, mi ha aiutato tanto e penso anche di non essere l’unico. 

Lo so che tu che stai leggendo non mi conosci. Però, davvero, butta giù qualcosa, scrivi qualche strofa per sfogarti, scrivi una canzone, un testo, una poesia, una lettera per qualcuno, gioca con le parole o con le rime. Fidati, può aiutare tanto. Detto questo ti auguro buone feste e tanta prosperità a te e ai tuoi cari"



Il testo della canzone

Fumare nuoce gravemente

lo dico usa la mente 

Fumare fa male alla salute

no non fumarle tutte

fumare nuoce tanto nei tempi del covid 

pensa alla salute e poi… 

Sfrutta il maggior tempo libero

E poi sarai libero

Non usare il tabacco e la nicotina

che ti porteranno solo alla rovina 

bro

è normale sentirsi stressati

confusi

spaventati 

durante questo inferno 

durante questa crisi

ma vedrai che ritornerà tutto come un tempo

ma tu non restare fermo

sii il cambiamento

in questo momento…

parla con persone di cui ti fidi

so che non è facile, ma fidati

può aiutare, parlare con persone brave

che conosci e non ti fan star male

parla con i tuoi genitori 

o con amici, e usa dispostivi elettronici

rimani a casa 

in questo periodo di profonda distanza

tristezza, mancanza

non farti schiacciare dall’angoscia

mannaggia

non bere alcolici

non usare la droga

per affrontare problemi      perdinci

drogarsi è uno dei modi più insensati e non logici

limita le preoccupazioni

e le agitazioni 

che lasciano solo scompigli 

informati 

pensaci

non divulgare testi falsi

non divulgare brutte frasi d’odio

ricorda come in passato

hai affrontato 

le avversità

e ne sei sfuggito o sfuggita

su che è finita

manca poco per la libertà

chiuso ancora un po’

a casa e ascolta 

non bere 

non fumare

non drogarti 

che fa male brotha

riposa 

studia 

riprova 

se c’è un problema

c’è sempre una risposta

una soluzione che ci aiuterà 

a sfuggire da questa roba

dopo potremmo abbracciarci 

come un tempo senza sé senza ma

vinceremo questa battaglia 

siamo la maggioranza la vinceremo per forza

l’unione fa la forza

contro questo virus e la negatività che lo circonda


ricorda 

questo periodo rimarrà nella storia

ora facciamo la differenza

onore e speranza 

prenditi cura di te stessa e di chi ti sfama

non bere

non fumare

non drogarti 

che fa male brotha

queste cose fanno più male di una botta.

Ce la faremo pure sta volta

Lo so che sono monotono 

Ma devo ripeterlo ancora una volta

Che se fumi diventi come Sapobully

E ora che fai, fumi? Ahaha


Umberto Ferraris, 1E, liceo artistico “B. Alfieri”, Asti

Pubblicazione del Volume "RITRATTI DI UNO QUALUNQUE"

In riferimento al Progetto Scuole “RITRATTI DI UNO QUALUNQUE” annunciamo la realizzazione del volume contenente i racconti di ispirazione impressionista e post impressionista, scritti da Roberto Brignolo, ed illustrati dagli studenti dei Licei Artistici del territorio.

Avviato dall'IIS "G. PENNA" di Asti, questo prestigioso progetto è stato sviluppato in forma coordinata con i Licei Artistici "B. Alfieri" di Asti e "G. Parodi" di Acqui Terme.

La realizzazione e stampa di questo libro rappresenta il raggiungimento del primo obiettivo di questo ambizioso progetto che annovera fra l’altro l’allestimento della mostra dei lavori artistici degli studenti e l’adattamento teatrale dei racconti.

Tutto è nato dal desiderio velleitario di applicare la rivoluzionaria tecnica pittorica dell’impressionismo e post impressionismo al testo scritto. Una sorta di delirio dove colori toni e parole si scambiano i ruoli e presiedono alla creazione di arti figurative o letterarie seguendo una stessa sintassi.



Il Volume, elegante nel suo allestimento, è stato realizzato nel formato 17x24, con una copertina cartonata e sovracoperta lucida a 4 colori. 

Recensioni:

“...bel libro, leggero ed attraente nei contenuti e nelle immagini, che si fondono con le parole; pennellate essenziali ed intense, armonizzate per riprodurre la scena nell’istante vivo del movimento...”

“...autentici e originali testi a colori in cui ogni parola è un tono puro che, assieme alle altre, propone vibrazioni, risonanze interiori...”

“...la mescolanza con le opere artistiche ispiratrici ed ispirate, di artisti affermati e di giovani talenti, arricchisce di suggestioni nuove lo spirito dell’osservatore e rafforza quelle del lettore in un equilibrio di mutua risonanza...”

Il Libro è disponibile in diverse librerie fra cui:
Mondadori Bookstore, Mondadori Point, Alberi d’acqua, Il Punto, Libreria Goggia, Libreria Berardini, Libreria Cibrario, Righetti 1862,…Unquote


lunedì 21 dicembre 2020

Michele e "La città che vorrei"

Un muro di un’aula al primo piano del liceo artistico si è trasformato in un murales di arte e di desideri, di speranze di una città viva.




Michele, alunno della classe quarta Architettura e ambiente ha tappezzato di sogni e di colori un anonimo muro che, da tempo, aspettava di trasformarsi e attendeva che l’artista lo rendesse vivo. Bravo artista Michele, sei arrivato tu a realizzare questa bellissima e coloratissima opera d’arte, bravo, perché la tua città, finalmente, è viva, e quei valori come l’amicizia, la disponibilità, la partecipazione, l’inclusione nascono davvero dal cuore. Dal nostro cuore si sprigiona un fragoroso applauso, Michele, e uno chapeau di fronte a un capolavoro di arte e di sogni che ha animato e reso accogliente gli spazi del Liceo! 

Complimenti, Michele e bravi tutti, Arianna, Alex, Hide, Giulia, Matteo, Felipe, Grasiela, Giacomo, Francesca, Orazio, Giada, Amineta, Andrea, Mario, Cristiana, Matteo e bravi a tutti i docenti della 4A. 


a cura del prof. Andrea Marello

mercoledì 9 dicembre 2020

Essere adolescenti oggi e domani. Manifestazioni del disagio in rete e in famiglia

Primafila, la rubrica organizzato da Astigov, dà il via a partire da giovedì 10 dicembre 2020 fino alla primavera prossima ad una serie di incontri sul tema dell’adolescenza oggi, concentrando l’attenzione non solo su tematiche quali il bullismo, il cyberbullismo, la cyber violenza, il cyber stalking, fenomeni sempre più diffusi in una realtà in cui i giovani intrattengono con la rete spazi e tempi che comportano spesso importanti modifiche nella vita quotidiana e nei rapporti interpersonali in famiglia, a scuola, con gli amici, ma anche sui riflessi che la famiglia ha oggi sui figli; sia in rete che in famiglia si generano spesso disagi, malesseri, conflittualità generazionali di cui dobbiamo tutti essere consapevoli e, grazie alla conoscenza, anche affrontarli per risolverli. 


 

Per questo Maura Lanfranco, avvocato esperta a livello giuridico, ma anche madre di un adolescente, illustrerà in una serie di incontri dal titolo Ciclo Adolescenza: Manifestazioni del disagio in rete e in famiglia diverse tematiche che sono la spia del disagio, e che riguardano non soltanto i giovani, ma anche le famiglie e la scuola, compresi i docenti che, quotidianamente, affrontano il malessere adolescenziale. 

Moderatrici degli incontri i Dirigenti scolastici Maria Stella Perrone, dell’IIS "V. Alfieri" di Asti e Matelda Lupori, dell’IIS "N. Pellati" di Nizza Monferrato.

Questi gli appuntamenti previsti nell’ambito del Ciclo Adolescenza – manifestazioni di disagio in rete e in famiglia: 

giovedì 10/12/2020: I suicidi nell’età dell’adolescenza

giovedì 14/01/2021: Sindrome di Hikikomori. Videogaming. Cyber–violenza

giovedì 28/01/2021: Bullismo e Cyberbullismo. Sexting.Grooming. Cyber-Stalking

giovedì 11/02/2021: Gli adolescenti autori di violenza sessuale e il legame genitoriale


giovedì 25/02/2021: I rischi per i minori nelle separazioni conflittuali: il mobbing genitoriale

giovedì 11/03/2021: La valutazione dell’idoneità genitoriale: IL PASS

giovedì 25/03/2021: La violenza di genere e la violenza domestica

giovedì 15/04/2021: Maltrattamenti e abuso in famiglia

Appuntamento dunque su Astigov, a partire dal 10 dicembre prossimo e per una serie di giovedì, dalle ore 17.00 alle ore 17.30, per incontrarci, riflettere e discutere insieme, per crescere insieme.




a cura della prof.ssa Elisabetta De Leonardis

mercoledì 2 dicembre 2020

Open School all'Artistico

Sono iniziati gli incontri del Liceo Artistico con le scuole medie, quest’anno in modalità meet: la referente dell’orientamento in entrata, prof.ssa Iolanda Rega, si collega con le classi delle scuole di Asti e provincia per presentare loro la nostra scuola. Parole e video riassumono l’essenza del Liceo Artistico, che, a sua volta, si concentra in un concetto chiave: arte, in tutte le sue artistiche sfaccettature.


Manifesto realizzato dalla prof.ssa Silvia Caronna, docente di grafica

Il nostro Istituto prevede un biennio comune a tutte le classi prime e seconde, dove, accanto alle materie tradizionali si modella la creta, si dipinge dal vero, si esprime la propria creatività nei laboratori artistici e si potenziano le competenze nel disegno geometrico.

Poi, il triennio. La nostra scuola offre la possibilità agli studenti di scegliere tra ben cinque indirizzi. 

Le Arti figurative, ovvero la pittura e la scultura, quando la realtà degli oggetti si tinge di forme e colori, di chiaroscuri, di pennellate e di linee di matite colorate, che lasciano sul foglio e sulla tela la traccia del passaggio dell’artista.  Quando, una massa informe di argilla e di gesso prende forma grazie ad abili mani che plasmano una materia informe, le infondono calore, e lei, la materia, prende vita, e restituisce vita a chi è artista. 

L’Architettura e ambiente, ovvero la ricerca di soluzioni architettoniche estetiche e funzionali, sostenibili nei contesti sociali, storici e ambientali: case, ponti, edifici, musei, case della memoria, testimonianze di come l’uomo organizzi lo spazio nel rispetto dell’ambiente in cui vive e in cui può esprimersi attraverso l’arte.

La Grafica, ovvero dare vita a oggetti visivi che sottintendono messaggi e che comunicano attraverso forme diverse di linguaggi verbali e non verbali la bellezza di un prodotto pensato e realizzato da chi si sente, inevitabilmente, artista

Il Design, che intende ideare e creare oggetti di uso su larga scala, oggetti estetici e funzionali, sintesi di progettualità, tecnica  e fantasia da parte di chi si sente artista ispirato e abile progettista. 

L’ Audiovisivo e multimediale: story board, video, montaggi, riprese, fotografie, fotoritocchi interagiscono con il mondo del cinema attraverso processi progettuali e operativi di una forma d’arte che interpreta la realtà attraverso immagini, suoni, parole che comunicano agli altri attraverso gli occhi e l’anima dell’artista.

L’appuntamento è per sabato 12 dicembre 2020 e, ancora, per sabato 16 gennaio 2021 dalle ore 15:00 alle ore 18:00; per avere priorità nell'accesso alle stanze virtuali è consigliabile prenotare compilando il seguente Form on-line.



Ecco i link dei diversi appuntamenti del 12 dicembre

Link Meet           ore 15.00             https://meet.google.com/kou-hktk-fdr

Link Meet           ore 16.00             https://meet.google.com/xqj-juip-iee

Link Meet           ore 17.00             https://meet.google.com/xrw-yocx-yau